IL GIORNALE DELLA LOMBARDIA INDIPENDENTE

Ho assistito con profonda delusione allo spettacolo di Benigni dedicato alla Costituzione italiana, descritta sorprendentemente e incautamente come la più bella del mondo. Il titolo del programma rimandava all’idea di una trasmissione di informazione storico-giuridica che argomentasse questa presunta superiorità della Costituzione italiana su quelle straniere, invece si è assistito a una celebrazione pomposamente retorica della Carta e nulla di più (infatti non esiste costituzionalista al mondo che abbia mai avuto l’ardire di eleggere la Costituzione italiana a modello da imitare). Purtroppo, come spesso accade, la volontà propagandistica offende la verità storica.

Non è vero, come ha detto Benigni, che la Dichiarazione universale dei diritto dell’uomo (approvata dalle Nazioni Unite nel 1948) ha tratto ispirazione dalla Costituzione italiana (approvata nel 1947) perché, in primo luogo, la storia dell’elaborazione dei diritti fondamentali dell’uomo è molto piu’ antica e sostanzialmente va ascritta al Giusnaturalismo (teoria filosofica che abbraccia tutta la storia dell’uomo…

View original post 681 altre parole

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in vario. Contrassegna il permalink.

Un pensiero su “

  1. Si, quella sulla costituzione italiana è una cosa che ormai dicono tutti senza pensari ‘è la più bella del mondo’

    Tanto per cominciare, una costituzione che mette fuori legge l’indipendentismo e la secessione inizia ad avere un che di ‘dittatura imposta dalla costituzione’.
    In secondo luogo, certi principi potevano andar bene nel tardo ‘800, ma oggi siamo nel 2013.

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...